Cerca nel sito


« Basilea 2, la crisi: quella nostra e quella degli altri. Buona Pasqua. | Principale | Sondaggio: mandiamo i bancari a lavorare in miniera? »

01/13/2010

Commenti

R. Giorgio DI GIACOMO - Venezia

Basilea 2 è stata una grande occasione (purtroppo mancata!) per le PMI per "cambiare pelle". A mio parere la normativa è stata malamente comunicata con troppe complicazioni! Un messaggio più razionale, semplificato ed operativo, da parte di tutti i player (Banche, Associazioni di Categoria, Amministrazione Pubblica), avrebbe messo nelle condizioni le PMI di affrontare con maggiori strumenti questo pesante momento economico.


R. Giorgio DI GIACOMO / Venezia

Domenico Golonia


Concordo soprattutto sul fatto che sia stata unoccasione mancata. I messaggi alle imprese sono stati dati, seppur in modo poco coerente, ma sembra che limprenditore italiano sia attento solo agli obblighi di legge.
E le occasioni perse si sprecano anche da un punto di vista civilistico / fiscale: per esempio, il 5 febbraio p.v. si chiude la possibilità di detrarre fiscalmente il 3 per cento annuo (per cinque anni, quindi vale il 15) degli aumenti di capitale (compresa la rinuncia ai finanziamenti soci): quanti ne hanno approfittato? Poca cosa è vero, ma meglio di niente.
E che dire delle opportunità di rivalutazione degli immobili offerte dal D.L.185/2008?? Le imprese proprietarie di immobili potevano portato a riserva le rivalutazioni anche solo civilisticamente (quindi a costo zero). Unoperazione indolore in grado di far emergere valori nascosti e di migliorare quindi i ratios delle tante imprese sottocapitalizzate nostrane. Quante imprese ne hanno approfittato? Lasciamo perdere...

I commenti per questa nota sono chiusi.